Recensione Makako Jump “Lasciate La Mancia Al Portapizze” (Maninalto!)

Il caso ha voluto che un giorno, in auto, ascoltando “Caterpillar” alla radio, mi sia imbattuto in un pezzo, “Precario”, dei Macaco Jump. Lo stesso giorno, arrivato a casa, mi sono trovato nella posta il promo dell’album che contiene il brano in questione, e, visto che quanto trasmesso dai Dottori Cirri e Solibello in trasmissione mi piaceva, mi sono apprestato con entusiasmo ad ascoltare il CD intero. Purtroppo, però, tale entusiasmo non è stato ripagato dalla band Triestina, che, a parte pochissime eccezioni, sforna una quindicina di brani perlopiù anonimi, tra Reggae, Raggamuffin e Ska, con qualche puntata nel punk. Testi come quello di “Shanghai” sono quantomeno insulsi, e da evitare, ed inoltre i nostri riescono nel difficile intento di rovinare la cover di Eleanor Rigby” dei Beatles. Oltre alla già citata “Precario”, segnalo comunque “La Volpe e il Cervo” con Dava e Skandi (Vallanzaska), una “swingata” storia di malavita à la Buscaglione, con improvvisa accelerata finale, “A Modo Mio”, il brano se vogliamo più Punk per la presenza di chitarre pesanti, ed “Attenti all’uomo Bianco”, con Bunna alla voce, presentata anche in versione Radio Edit, oltre che in una traccia video (visibile anche attraverso il link a http://www.youtube.com/watch?v=qdcIfJKCNfs). Quest’ultima canzone è stata scritta per EMERGENCY, e trae ispirazione dal diario omonimo scritto da Raul Pantaleo sulle testimonianze raccolte durante la costruzione del centro cardiochirurgico Salam, primo assouluto nella della storia del Sudan, progettato e costruito dai volontari dell'associazione a Khartoum. Da segnalare una serie di guest stars oltre a quelle già citate, dalle percussioni di Papa Nico (Africa Unite), al basso di Faso (Elio e le storie tese), passano per la partecipazione di La Dava, Skandi e Specchio dei Vallanzaska, le voci di Sergio Sgrilli (Zelig) e il trombone di Federico Nalesso degli Ska-J.

I Brani:

01. Il Verso Dei Topini

02. Libera Lamento
03. Precario
04. Attenti All'Uomo Bianco
05. Scalatore D'Aria
06. Agosto
07. Eleanor Rigby
08. La Volpe E Il Cervo
09. Senza Illusioni
10. A Modo Mio
11. Muvin
12. Discarica
13. Shanghai
14. Sabbia
15. Attenti All'Uomo Bianco (Radio Edit)

1 commento:

Maninalto! Records - Fulvio Impellizzeri ha detto...

Ciao Ricky!
Grazie per la "stroncatura", la prima che riceviamo. Ci vuole ogni tanto ;-)
In ogni caso vorrei capire dove hai sentito il PUNK in questo disco, visto che la band è TUTTO meno che PUNK. e poi parli di reggae e raggamuffin ma non di ska .. buh ... comunque accettiamo volentieri le tue critiche .. come ben sai quando scrivi in italiano giochi a carte scoperte, e le conseguenze possono essere bene o male accette !!

Alla prossima, Fulvio
maninalto@gmail.com